¿Por qué no te callas?

Mi si dice che lì da voi la notizia del Re Juan Carlos che dice di star zitto a Chavez è passata come “Zapatero che difende Aznar” o come “Zapatero e Aznar contro Chavez”: non si potrebbero accostare due alleati più improbabili.

Quello che è successo è che Chavez ha approfittato del meeting Ibero-Americano per scagliarsi in maniera non molto educata contro l’ex presidente spagnolo, dicendo peraltro la verità (fascista, guerrafondaio, lacchè di Bush), infatti Zapatero non è in nessun modo entrato nel merito dei contenuti del discorso di Chavez. Quello che ha fatto è stato chiedere di usare dei toni più consoni alla situazione, e lo ha fatto in una maniera nella quale nessun politico italiano saprebbe farlo. Mi mandate un telegramma quando arriva uno così anche da noi perfavore?

Qui sotto la traduzione completa (e vera) dell’intervento di Zapatero, delle interruzioni di Chavez (più o meno, non si sente quello che dice) e della storica perdita di aplombe di Juan Carlos. Dopodichè pensate quello che volete, volevo solo che si sapese cos’ha detto davvero senza i filtri dell’informazione italiana.

Zapatero: “Solamente vorrei, presidente Bachelet, fare una dichiarazione per quel che riguarda le parole pronuciate dal presidente del Venezuela, presidente Ugo Chavez, riguardanti l’ex presidente del governo di Spagna, il signor Aznar. Vorrei dire, presidente Ugo Chavez, che siamo a un tavolo dove ci sono governi democratici, che rappresentano i cittadini, in una comunità Ibero-Americana che ha come principio essenziale il rispetto, il rispetto! Si può stare agli antipodi di una posizione ideologica, non sono certo io a essere vicino alle idee di Aznar, però l’ex presidente Aznar fu eletto dagli spagnoli. E io esigo questo rispetto…”

Chavez: “E allora dica anche a lui di portare rispetto per la dignità del Venezuela

Zapatero: “Esigo rispetto anche per un’altra ragione…”

Chavez: “Gli dica lo stesso che sta dicendo me! Perchè va in giro dappertutto mancando di rispetto per il Venezuela? Ho il diritto di difendere la dignità…

Re Juan Carlos: “Perche non stai zitto!

Bachelet: “Perfavore, non fate dialogo, ha già avuto tempo per esprimere le sue posizioni, presidente concluda…”

Chavez: “Sarà anche spagnolo, però è un fascista! E un…

Zapatero: “Presidente Ugo Chavez, credo che ci siano una essenza e un principio nel dialogo: per rispettare e per essere rispettati, dobbiamo fare in modo di non cadere nella squalificazione, si può dissentire radicalmente dalle idee, denunciare le idee e i comportamenti, senza cadere nella squalificazione. Mai…quello che voglio dire… è che un buon modo per poter lavorare e per capirci, in favore dei nostri popoli, sia di rispettare i rappresentanti democratici. Chiedo! Chiedo, presidente Bachelet, che questa sia una norma di condotta in un forum che rappresenta i cittadini: che rispettiamo tutti i nostri dirigenti, tutti i governanti dei paesi che formano questa comunità. Credo che sia un buon principio. Quest’oggi desidero ferventemente, desidero ferventemente, che questo sia un codice di condotta, perchè le forme danno il senso alle cose. Si può dissentire radicalmente da tutto, rispettando le persone. Questo è il principio perchè uno poi possa essere rispettato. E tutto questo tavolo e tutti i latino-americani vogliono che tutti i rappresentanti democratici che sono qui in rappresentazione del popolo siano rispettati oggi e domani, anche se siamo profondamente in disaccordo sulle idee che abbiamo.”

UPDATE: Ho corretto quello che dice Chavez perchè ho trovato un video sottotitolato (che se interessa un giorno vi traduco) con un montaggio degli interventi anche degli altri presidenti, inoltre ho trovato due post (QUI e QUI) molto interessanti che raccontano un po’ di cose (soprattutto il secondo) su quello che succede in sud america, con tanto di attacco a Zapatero, giusto per la par condicio. Buona lettura.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Cultura spagnola

2 risposte a “¿Por qué no te callas?

  1. Fede*

    Ottimo, stavo per suggerirti proprio quei due post per avere un’idea più completa della faccenda! 🙂

  2. Gio

    sei troppo avanti… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...